Voci è una rivista scientifica a cadenza annuale, di fascia A, secondo i criteri Anvur,con procedura di valutazione anonima mediante peer review. Ha uno specifico orientamento antropologico-culturale, che pone altresì attenzione a tutte le sfaccettature con cui oggi si articolano le scienze umane, con le quali l’antropologia culturale dialoga e si interseca. Voci nasce sulla scia di un progetto pensato e attuato nel lontano 1958 da Mariano Meligrana e Luigi M. Lombardi Satriani, con la collaborazione di Armando Catemario, quale testimonianza della crisi intellettuale che attraversava la società civile del tempo, alla quale si poteva replicare soltanto testimoniando “voci” della realtà, sguardi paritetici su di essa. Voci, nella sua configurazione attuale, nasce nel 2004 sotto la spinta forte di Lombardi Satriani e con il contributo di un gruppo di suoi allievi e collaboratori. L’impianto della rivista si è andato assestando con una parte monografica, una parte miscellanea, un contributo costante di antropologia visiva e varie altre sezioni di discussione e di recensione.